Jump to content

Fabry

Members
  • Posts

    1,266
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    5

Everything posted by Fabry

  1. Ok, in Opencart funzionava,,,,in PS prova cosí ossia come hai fatto all'inizio crea solo due nuove zone Alta Corsica e Corsica del Sud ed attivaile , poi le varie province della Francia che sono in corsica le associerai alla nazione Francia ma alle nuove zone. Deve funzionare perché sono le zone che creano i costi. Ricordati poi di dare la spunta alle nuove zone nella configurazione dei Corrieri. Fammi sapere:-)
  2. I codici iso li scrivi come vuoi...FRCS e FRAC per es......le spedizioni sono sempre rognose da configurare quando hai corrieri che applicano prezzi diversi alle varie aree geografiche...lo só molto bene perché sia con Opencart che con PS mi sono trovato spesso in questa situazione, cmq quello che regola i costi in PS e non solo in PS sono le zone per cui se tu non crei le zone non risolvi nulla e nel tuo caso dovrai creare due zone e due nazioni, guarda ti metto un link perché é piú facile che non stare a scrivere..é un caso analogo: http://www.presta-[spam-filter].com/2013/03/impostare-costi-di-spedizione-per-le-isole/ fammi sapere..
  3. Non basta una sola nazione devi avere ogni nazione per ogni zona nel tuo caso, devi associare la nazione all'omonima zona...quindi nazione Francia(Corsica del Sul ) e nazione Francia( Alta Corsica)....poi le nazioni avranno le loro province ( occhio che devi eliminare le stessa dalla nazione default Francia)....let's go rock'roll:-)
  4. Hi David, check in module list the module "European Vat" or something similar ( i have another language in my admin)..this module has a light blu cube as icon....open the module configuration and check if you have UK in the filter...you have to choose UK in that filter. Tell me if you have solved the problem Regards
  5. Prestashop 1.6.1 ha una propria classe di validazione che regola questo aspetto e si chiama validate.php ma ha anche un rispettivo file js..validate.js. e tutti e due i file utilzzano la funzione isDniLite($dni) per attuare questo controllo, per cui bisogna fare un override di questa classe ( modificando la funzione ) per ottenere questa validazione e modificare il file js.....appena ho tempo faccio una prova su un mio sito cavia e vedo se funziona.....working in progress:-) ciao
  6. Umm...se non hai fatto modifiche al db/users missá che hai raggiunto la dimensione massima per il DB impostata dal tuo provider e ti hanno modificato i privilegi per cui non puoi aggiornare i contenuti di questa tabella...il db non puó piú crescere. Per continuare ad avere accesso al DB dovresti reimpostare i privilegi. Su che server sei? ciao
  7. Salve, ormai il forum é pieno di topic relativi a problemi con P 1.7.x. Il mio consiglio e non solo mio é di non usare questa versione di Presta per siti di produzione....l'1.7 é un disastro e quá mi fermo perché se andate nel forum internazionale capirete di cosa parlo, non avrebbe dovuto neanche uscire!! Questo é quello che penso e non solo io....usate le ultime versioni della 1.6.1.10/11/12/13 che vanno bene e sono "stabili".....eviterete molti problemi. ciao
  8. Cancella tutte le cache sul server ma anche nel tuo browser......se hai problemi allora edita il file defines inc nella cartella config ed abilita la visualizzazione degli errori define('_PS_MODE_DEV_', false)...cambia false in true e vedi cosa ti stampa a monitor. fammi sapere
  9. Salve, sulla nuova versione ancora non c'é nessuna guida ufficiale quindi se presumiamo che é la stessa procedura per la 1.6 nel web e troverá molte info su come fare ció, anche io avevo scritto a riguardo in un topic che ora non mi ricordo quale é...cmq: http://doc.prestashop.com/display/PS16/System+Administrator+Guide#SystemAdministratorGuide-MovingPrestaShop Importante che prima di trasferire si metta in manutenzione, disattivi il friendly url, pulisci tutte le cache soprattutto se il template usate file less con cache less...per il resto spero che sappia come creare un nuovo db ed importare il dump dell'altro... ciao Ps: usa la 1.7 per mettere in produzione un negozio o per imparare ad usare la piattaforma? Ps: vps solo per alti carichi di traffico altrimenti un condiviso va benissimo, ci sono condivisi ad alte prestazioni lá fuori che hanno tutto il neccessario per far girare presta
  10. PayPal se ne lava le mani anche perché loro non cambieranno mai la procedura di calcolo...con Opencart ci sono passato per due anni poi sono passato a Presta. Ma mi viene una domanda banale ragazzi ...i prezzi come li visualizzate sul sito? Sono inclusi di IVA o senza IVA? Perché il problema sorge proprio nell'applicazione dell'IVA che puó essere fatta dopo o prima dell'arrotondamento! ecco il perché della differenza. Cmq impostando l'arrotondamento per item dovrebbe sparire il problema..dovrebbe.. fatemi sapere
  11. Salve..rapidamente: la soluzione la trova quá se vuole usare gli step nelle quantitá: https://addons.prestashop.com/it/466-grandezze-unita-misura il primo é un modulo che fá questo ed é abbastanza complesso ma copre tante casistiche e nel suo caso deve usare degli step nella quantitá che sará 500 pz.---ma credo che se dá un'occhio agli altri moduli forse trova quello che cerca e spende meno..in pratica c'é da alterare solo il campo quantitá e eliminare a quel punto l'attributo Nº di copie. questa é una demo del primo modulo...usa gli step nelle quantitá : http://addons.prestashop.com/demo/FO4059.html ciao
  12. Salve, potrei sbagliare perché senza entrare lá dentro non si puó capire, ma questo é un problema di server latency ed é legato al server che ospita il sito....perché le tabelle non sono completamente caricate prima di salvare e quindi ti stampa questo errore. Soluzione: hai la possibilitá di vedere la versione del PHP?..deve essere la 5.6 almeno eppoi possibilmente avere abilitato l'OPcache sul server e questo dá sempre un boost alle prestazioni...Presta vuole server ben configurati. Tu hai 733 vicini di casa da quello che vedo....ma é relativo. Per vedere i parametri del tuo server carica uno script php sulla radice del sito eppoi lo richiami nell'indirizzo del file php....crea un file di qualsiasi nome con estensione php ed il codice sotto e caricalo nella radice eppoi nel browser gli dai..http://shop.dolcepatch.it/nomefile.php avrai stampato a schermo tutta la configurazione del server codice: <?php //Show all php information phpinfo(); ?> ciao
  13. Salve da amministrazione Moduli>posizioni in alto a dx innestare un modulo, dopodiché seleziona il modulo che vuoi nascondere e scegli un'eccezione e nella lista scegli contact...dovrebbe essere nascosto nella pagina contact:-) dico dovrebbe perché a questa ora i miei neuroni fumano...lol. fammi sapere ciao Ps; altrimenti di fai un form dentro ad una pagina cms...ma é ben piú complesso!.
  14. https://www.prestashop.com/forums/topic/566115-prestashop-17-is-now-available/page-18 Non só se state seguendo questi sviluppi relativamente alla nuova piattaforma, ma da quello che leggo, scritto dagli stessi developers, mi mette i brividi e non sono rose e fiori per il futuro e spero di sbagliarmi. Giá ci sono passato con Opencart 1.5 quando poi passarono alla 2...un caos, non c'era piú nulla di compatibile e passare da uno all'altro é un casino, ma quá mi sembra una regressione brutale nelle funzionalitá del nuovo ps ed anche nella qualitá del codice. Premetto che non ho ancora provato questo 1.7 perché secondo me é assurdo implementare un e-commerce con questa 1.7 attualmente, magari tra due anni aggiorno, troppi bugs e problemi, peccato questi attriti all'interno della comunitá perché poi non porta nulla di buono. Speriam bem. Fabrizio
  15. Riguardo alla regola tassa, c'é eccome nel pS 1.6: Localizzazione>Regole..in alto a Destra clicca su Aggiungi nuova aliquota IVA...dagli un nome che vuoi e salva e rimani..ecco vedrai che si apre un pannello sottostante dove deciderai dove ( Nazione ) applicare questa regola tassa. Ma a questo punto non sarebbe piú facile non abilitare le tasse semplicemente da pannello Localiz./tasse?..ossia tu intanto ti crei il negozio con i prodotti pronti per la tua iva al 22% e le regole tasse nei vari paesi etc ma non la applichi.
  16. Ok, ma semplicemente imposta a 0 il valore dell'IVA senza complicare...cosí ad occhio é la cosa piú semplice o mi perdo qualcosa?. Peró il problema sará nel template della fattura perché al posto dell'IVA dovrai scriverci "IVA non applicata ai fini dell'art etc etc non só quale é:-)..." peró a questo punto forse é sufficiente un testo da qualche parte in basso a destra (per es) da inserire nel file tpl della fattura che é in pdf/invoice.tpl....una roba tipo questa: <?php echo("<p align='right'>TESTO ARTICOLO RELATIVO A ESENZIONE IVA QUÁ DENTRO</p>"); ?> te l'ho allineato a destra ma ovvio che dovrai renderlo compatibile al tuo template ciao Ps: Regole tasse in PS 1.6: http://doc.prestashop.com/display/PS16/Tax+Rules
  17. Guarda i forum internazionali sono piú frequentati e naturalmente hai piú risposte. Il problema relativo a questo forum é che siamo effettivamente in pochi. Siamo tutti novellini credimi, e odio pronunciare la parola "esperto" perché dopo anni a studiare scopro sempre cose nuove semplicemente perché questo mondo é in continua evoluzione e starci dietro richiede sforzi notevoli..poi magari sono anche duro di testa eheh. Cmq a me fá piacere aiutare indipendentemente se é un professionista o uno che si affaccia ora alla piattaforma, non faccio distinzioni..se conosco un argomento e la possibile soluzione lo scrivo e stá li per tutti, stop, ed io faccio lo stesso quando cerco info sulla rete no? Il problema é che spesso le problematiche tipo questa del topic non sono facili da spiegare scrivendo perché si fá prima a mettere la mani sulla piattaforma e vedere come é configurata...... a scriverlo non si finisce piú e non si é mai certi che dall'altra parte intendano perfettamente:-) non perché sono duri ma proprio perché magari chi scrive lo fá in modo criptico o scontato...ok ora sono in guerra con Joomla piú tardi vedo la faccenda:-)..ma tu hai lo stesso problema?? ciao
  18. Salve, questo é un forum e non un Servizio Assistenza di Prestashop per cui gli utenti rispondono quando hanno la risposta e conoscono l'argomento e quando hanno tempo libero per farlo essí perché molti di quelli che scrivono quá dentro dedicano il proprio tempo libero per aiutare gli altri per cui si dá e si riceve giustamente, semmai chiediti cosa hai tu da offrire alla comunitá italiana di Prestashop, se sai rispondere forza, avanza e rispondi invece di lamentarti e lascia stare gli italiani e i soliti luoghi comuni perché lá fuori gli italiani non hanno nulla di che vergognarsi della propria nazionalitá anzi, e te lo dice uno che stá "lá fuori" da molto tempo!. ciao
  19. Boas, quando vamos alterar o codigo dos controllers é logico que as nossas alterações desaparecem com a primeira atualização do Ps. Por tanto a modifica é correta utilizando os /*---*/ nos dois controllers mas para ficar permanente devem utilizar o metodo do override, osseja não devem tocar os fixeiros originais do core, mas fazer uma copia deles e fazer o upload destes dois controllers na pasta Override/Controllers/Front..agora podem modificar estes dois e depois devem cancelar o fixeiro que memoriza em cache as classes que é este cache/class_index.php . ciao
  20. Salve, non conosco questo servizio ma di sicuro é un problema di indirizzi corretti che devono essere impostati nel modulo...mi sembra di capire che il nuovo server é ipg.constriv.com ? e quello di default era www.constriv.com...l'ho preso da questo link: https://www.readypro.it/help/it/2831/consorzio-triveneto-nuova-piattaforma-di-pagamento-virtuale-ipg provate a eliminare le cache di Presta e rigenerare anche gli url.
  21. Buongiorno G4, si credo che il problema dovrebbe essere proprio questo, almeno spero:-). Per la parte riguardante il Commercio elettronico Diretto e Indiretto nella rete trova fonti autorevoli in merito dove si spiegano i risvolti fiscali e l'applicazione dell'Iva. Ovvio che se un commercialista é ben informato dovrebbe spigargli per bene come funziona il tutto. Sí l'Iva ai clienti Eu finali quindi soggetti non passivi deve essere applicata ma anche quá se per es le sue vendite verso il paese del cliente superano i 100K euro dovrá aprire una P.Iva in quel paese ed il cliente pagherá l'iva di quel paese:-)....é complicato questo argomento e non essendo specialista in merito é meglio che si rivolga ad un commercialista perché poi tutto dipende dalla sua attivitá!. Uno dei tanti website: http://www.fiscomania.com/2016/07/prestazioni-di-servizi-iva-estero/#Prestazioni_di_servizi_a_committenti_UE_privi_di_partita_Iva cmq trova altre fonti Fammi sapere se hai risolto!!..lo spero ciao
  22. Buonasera G4, allora il modulo Partita IVA é installato e attivato? Si? Ha selezionato Italia nel "Paese dei clienti"?...questo é il filtro del modulo e quindi fá sí che il cliente di quel paese ( nel suo caso proprio l'Italia ) che inserisca P.Iva o no la tassa IVA sará applicata ok? Non sono commercialista ma penso che legalmente deve essere cosí!..invece per i clienti di tutti gli altri paesi sará fatta distinzione se il cliente aggiunge VAT o no ( IVA per clienti finali, no-Iva per imprese ) ..forse é questa la causa..inoltre occhio all'applicazione tasse se basato su Indirizzo di consegna o di fatturazione a volte fá brutti scherzetti:-)..si trova in localizzazione>tasse>..fondo pagina..forse nel suo caso é meglio impostare su indirizzo di fatturazione. spero risolva mi faccia sapere! salve
  23. Buonasera, se non sbaglio ( a quest'ora ho gli occhi a forma di pixel ed i neuroni stanchi) non c'é da masticare nessun php o html perché é una funzionalitá giá nativa nella 1.5 e 1.6 quindi c'é da studiare un pochino la piattaforma:-)....brevemente: deve creare i produttori...A,B,C etc etc...poi ogni prodotto lo associa ai rispettivi produttori....poi si abilita la navigazione e strati ( modulo giá di default ) e si setta opportunamente il modulo....e quando andrá nel front-end ossia sito pubblico quando sceglie una categoria appariranno tutti i filtri con produttori e vicino il numerino che indica la quantitá di prod. per ogni produttore.... poi se invece vuole filtrare i produttori nel Back-end nella lista prodotti é un'altra faccenda perché allora si che c'é da modificare controllers etc etc...si fá e puó essere molto utile;-). ciao
  24. Certo d'accordissimo, io per vps non intendo dire che ci vuole per forza un server potente perché ci sono PS su vps mal configurati che vanno peggio dello stesso ps su un server condiviso, intendo dire che l'ideale é un vps perché con l'accesso root é possibile configurare il proprio shop al meglio ed ottenere la massime prestazioni, addirittura é possibile ottimizzare le query sql per es....impostare altri parametri per ottimizzare e velocizzare i processi dinamici php etc etc...lasciare gestire le pagine statiche ad un server nginx per es etc etc etc ...il vps sarebbe l'ideale anche perché Presta é sempre stato una piattaforma non proprio leggera anzi e che richiede energie lato server. L'aspetto che piú incide secondo me sulle prestazioni prima di tutto é il traffico che abbiamo su un determinato website e lí si vede la differenza tra una vps/server dedicato e condiviso...ovvio che se i nostri vicini di casa hanno anche loro Prestashop il nostro bel sito sará lento e piú é trafficato peggio é....bisogna valutare da caso a caso. Per es ho visto e provato lo stesso shop su server condivisi ma di differente gestore e le differenza sono abissali...basta un nulla nella configurazione server per trasformare il tutto in un pachiderma e purtroppo non c'é nulla da fare se non cambiare hosting..morale> soldi buttati. Oggigiorno i prezzi dei vps o server dedicati x anno sono calati parecchio addirittura ci sono providers che costano meno di un condiviso ma richiedono skill notevoli, altri sono gestiti , costano di piú ma alla fine per chi vuole investire in un'ecommerce e costruire/sviluppare un business questa spesa/investimento dovrebbe essere messa come prioritaria!...ma si continuano a vedere e-commerce su hosting non adatti, eppoi arrivano i problemi, si dá la colpa al modulo, alle cache, allo Smarty etc etc...stiamo parlando di pochi soldi di differenza tra un condiviso e vps eppure ancora c'é gente che pensa a risparmiare 50/100 euro all'anno a fronte di una spesa magari di migliaia di euro per costruire il sito, non ha senso...il tutto deve essere equilibrato ma soprattutto bisogna mettersi in testa che un' ecommerce richiede investimenti notevoli sotto tutti i punti di vista affinché abbia successo. Conosco e-commerce con molto traffico e ordini che se non fossero su vps bye bye clienti e ranking......io sono con il mio e-commerce su un hosting americano con server in Europa ed i limiti si vedono, non posso farci nulla, ma nei prossimi mesi passo a vps ( OVH o Contabo ) tanto mi costa piú o meno lo stesso, ma a livello di prestazioni se opportunamente configurato 1.6.1 ha un incremento brutale in velocitá. ciao
  25. Io credo che prima di pensare a questi particolari c'é da pensare a come ottimizzare il server su cui si installa PS perché é inutile pensare alla carrozzeria se il motore non c'é la fá.....per tanto cominciamo a pensare a prendere un vps ed ottimizzarlo a dovere ( sistemista esperto che lo configura per bene ), poi ottimizziamo la piattaforma per quel che riguarda i contenuti...foto! Se metto roba di 1gb é ovvio che il tutto si rallenta....dopodiché si sposta in fondo i JS's e si puó giá fare da default e poi anche i css..ma quelli che non servono al contenuto atf ( c'é un modulo se non sbaglio che fá questo, se lo trovo ve lo indico)....ma soprattutto pensiamo a cosa mettere "above the fold" perché alla fine é quello che conta di piú per Mr. G:-))....anzi occhio che da pochissimo tempo G penalizza siti tutta foto all'arrivo nella LP e finalmente penalizza i popup perché credetemi sono un "pain in the ass"...... ciao
×
×
  • Create New...

Important Information

Cookies ensure the smooth running of our services. Using these, you accept the use of cookies. Learn More